Gen Manfredi

Generale Luigi Manfredi

Classe 1933.

Laureato in scienze strategiche, ha compiuto gli studi presso l'Accademia militare di Modena ed ha frequentato la  Scuola di Guerra in Italia e la Fuehrungsakademie in Germania.

E' stato Addetto militare presso l'Ambasciata d'Italia a Bonn, Comandante della Brigata alpina Orobica, Capo di stato maggiore e successivamente Comandante del 4° Corpo d'armata alpino, Capo del Dipartimento della protezione civile presso la Presidenza del Consiglio dei ministri nel 1995-96 e infine Senatore della Repubblica per due legislature dal 1996 al 2006.

Ha condotto studi per la salvaguardia ecologica della Liguria di ponente, per il recupero e la valorizzazione delle antiche mura e fortificazioni di Genova, per la semplificazione dei rapporti tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini, per l'organizzazione della protezione civile, per il riordinamento delle truppe alpine e la migliore selezione del personale militare.

Quale Senatore della Repubblica, nella XIII e XIV legislatura ha presentato disegni di legge organici soprattutto in tema di montagna, forze armate, servizi di sicurezza,  protezione civile, ristoro dei danni e ricostruzione a seguito di calamità.

Ha fondato ed è stato dal 2002 al 2006 Presidente de Il Circolo dell'Ossola, associazione di cultura liberale. Attualmente è Vicepresidente dell’Istituto nazionale per la Protezione civile e la Difesa civile (ISPRO) e si interessa di ricerca storiografica sul periodo napoleonico. Ha pubblicato con Achille Barberis l’opera “Napoleone - Aprile 1796 – La prima campagna d’Italia da Nizza a Cherasco” e, inoltre, da solo una seconda opera “Napoleone – maggio/giugno 1800 – La seconda campagna d’Italia da Parigi a Marengo”.